Interludio indignato del venerdì

Spesso su questo blog mi capita di lamentarmi dei vari disservizi del sistema ferroviario: ritardi, cancellazioni,  cambi di binario all’ultimo minuto, aria condizionata che non funziona o funziona troppo ecc. Però bisogna dire che la qualità del viaggio dipende anche dal comportamento di noi utenti.

Per esempio, ecco come si presentavano i posti accanto al mio stamani.

Per non parlare delle condizioni in cui si trovano quasi sempre le toilette e lo squallore delle stazioni e dei sottopassaggi. Non penso sia tutta colpa dei “tagli dei servizi”, che pure ci sono e sono significativi. Però lo sappiamo tutti: in una famiglia, quando si hanno difficoltà economiche si cerca di aver cura delle cose che si possiedono già, perché se non ci sono soldi potrebbe essere un problema ricomprarle o ripararle. Non dovrebbe essere così anche per le cose pubbliche? Insomma, mi sembra che la vecchia abitudine di “lasciare le cose come le vorremmo ritrovare”, ora più che mai importante, sia paradossalmente un po’ passata di moda. Per far sì che le le condizioni di noi viaggiatori  migliorino non basta lamentarsi e  pretendere treni nuovi. Bisognerebbe che anche i nostri atteggiamenti quotidiani fossero un po’ più responsabili e civili.

Annunci

One thought on “Interludio indignato del venerdì

  1. Trenitalia è una azienda che fa acqua da tutte le parti (anche quando piove dal tetto dei treni).
    Però purtroppo l’Italia è anche piena di zozzoni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...